Una 'carbonaia' e un impianto metallurgico a Poggio Civitella

Federica Aminti;Luigi Donati

Contenuto in: Studi Etruschi 72 - 2006

pp. 253-263

PDF disponibile per l'acquisto. € 23.00

Se sei abbonato effettua il login. Informazioni per abbonarsi.


Abstract

Nel corso delle campagne di scavo che a partire dal 1993 hanno interessato l’altura di Poggio Civitella presso Montalcino (661 m. s.l.m.), grazie alle quali è stato possibile definire le fasi di vita etrusca del sito, è emersa sul fianco occidentale, in un tratto di bosco a forte pendenza situato immediatamente fuori del villaggio di VI sec. a.C., una lunga struttura di forma insolita che i dati di scavo indicano contemporanea ad esso.
L’opera, realizzata nel bancone di arenaria che costituisce il paleosuolo del sito, rimaneva completamente nascosta sotto un sottile strato di humus ed è stata fortuitamente scoperta nel corso delle operazioni di allargamento dello scavo di una tomba a camera con tumulo all’incirca coeva. […]

Parole chiave