Un ripostiglio del Bronzo Finale inedito dalle collezioni del Museo L. Pigorini

Enrico Pellegrini

pp. 3-20, Figg. 7, Tavv. 2

PDF disponibile per l'acquisto. € 23.00

Se sei abbonato effettua il login. Informazioni per abbonarsi.


Abstract

Nel corso del lavoro di riordino e catalogazione delle collezioni archeologiche del Museo L. Pigorini ho recentemente potuto identificare un gruppo omogeneo di bronzi, probabilmente facenti parte di un ripostiglio attribuibile all’età del bronzo finale, di cui si ignorava l’esistenza.
Il complesso comprende 25 oggetti, tutti frammentati tranne uno (n. 14 del catalogo), e 19 frammenti di panelle. Nello stesso contenitore di cartone, insieme a frammenti ceramici di varia tipologia, è stata recuperata una fibula (n. 45 del catalogo), cronologicamente riferibile anch’essa al Bronzo finale, di cui però si può escludere con certezza la pertinenza al ripostiglio sulla base della evidente differenza di patina.
Prima di passare all’esame degli oggetti devo premettere che, nonostante tutte le ricerche compiute in varie direzioni, non mi è stato possibile rintracciare la località di provenienza del complesso. Gli oggetti non recano sigle, né alcun tipo di indicazione è stato rinvenuto insieme al materiale: sulla scatola d’imballaggio in cui erano contenuti l’unico dato di provenienza indicava le cantine del Collegio Romano. […]

Parole chiave