Sulla via per l’Etruria rupestre. Monterano e la media Valle del Mignone tra l’epoca orientalizzante e quella arcaica

Orlando Cerasuolo;Luca Pulcinelli

PDF disponibile per l'acquisto. € 13.00

Se sei abbonato effettua il login. Informazioni per abbonarsi.


Abstract

Situato in una posizione strategica a dominio del medio corso del Mignone, l’antico abitato di Monterano, occupato già a partire dal Bronzo Finale, si trovava al centro di un sistema di itinerari che risalendo da Caere giungevano a Tarquinia attraverso la valle del Mignone ed i Monti della Tolfa, al bacino del Biedano ed ai centri dell’Etruria interna, nonché alla zona del Lago di Bracciano. Se la lunga continuità di vita, protrattasi in pratica fino alla fine del XVIII secolo, ha cancellato quasi del tutto le tracce dell’insediamento etrusco, importanti informazioni si possono trarre dall’analisi delle necropoli riferibili al centro. La disposizione delle necropoli monteranesi, tutte concentrate nei settori posti a nord e ad ovest dell’abitato, appare strettamente connessa con la rete degli itinerari che si diramavano dal centro. […]