Le stele iscritte di Bologna

Andrea Gaucci;Elisabetta Govi;Giuseppe Sassatelli

pp. 163-207

DOI: 10.26406/STETR_83/07

PDF disponibile per l'acquisto. € 35.00

Se sei abbonato effettua il login. Informazioni per abbonarsi.


Abstract

Il contributo propone un quadro aggiornato delle stele iscritte di V - inizi IV secolo a.C. di Bologna, che ammontano adesso a ventuno esemplari grazie a recenti novità di scavo e ad una nuova ricognizione dei monumenti noti. Partendo dalla storia degli studi, per la prima volta si offre un’analisi complessiva dei contesti di provenienza, della posizione dei testi rispetto all’impianto figurativo, della loro tecnica di realizzazione, della paleografia, del formulario e dell’onomastica. Ciò consentirà di formulare alcune considerazioni sull’articolazione dell’élite etrusca di Bologna nel V secolo a.C. e delle diversificate strategie di autorappresentazione legate alla scrittura, con particolare riguardo al ruolo della donna.

This paper offers an updated overview of the inscribed stelae produced at Bologna between the 5th and the beginning of the 4th century BC, which now amount to twenty-one thanks to recent excavations and a new survey of the known examples. Starting with a status quaestionis, an overall analysis considers find contexts, the position of the inscriptions with respect to the figurative system, writing techniques employed, paleography, formulary, and onomastics. This allows us to formulate some considerations on the Etruscan elite of Bologna during the 5th century BC and the several self-representation strategies linked to writing, with particular attention to the role of women.

Parole chiave