Il nome etrusco del poleonimo Mantua

Carlo De Simone

Contenuto in: Studi Etruschi 58 - 1992

pp. 197-200

PDF disponibile per l'acquisto. € 13.00

Se sei abbonato effettua il login. Informazioni per abbonarsi.


Abstract

Non si è forse ancora pienamente realizzato, in particolare dai non «addetti ai lavori», come il sempre crescente numero di iscrizioni etrusche arcaiche, scoperte e pubblicate nella REE, metta di continuo a nostra disposizione una primizia di dati rilevanti, talora del tutto inattesi ed a carattere fortemente innovativo. L’output scientifico derivante da questi testi è inoltre spesso non solo strettamente linguistico («interno» alla lingua etrusca), ma può investire più ampie prospettive di ordine storico e/o storico-religioso.
Un nuovo caso di questo tipo ci è presentato ora da un’importante iscrizione arcaica resa nota e commentata da M. Cristofani. Si tratta, come egli rileva, di un dolio di impasto, databile intorno alla fine del VI secolo a.C. (ca. 530-520 a.C.), proveniente dall’agro ceretano (S. Giuliano). Il testo è il seguente 2: [min]ẹ turuce larθ manθureie […]

Parole chiave

Materie


Materiali aggiuntivi


Ti potrebbero interessare anche:

Studi Etruschi 80

Etruscan Turms and Turan

Lessico