Esordi dell'architettura funeraria nel territorio di Vetulonia

Luca Cappuccini

Contenuto in: Studi Etruschi 74 - 2008

pp. 3-16

PDF disponibile per l'acquisto. € 13.00

Se sei abbonato effettua il login. Informazioni per abbonarsi.


Abstract

Le ricerche svolte recentemente su alcune necropoli nel comune di Gavorrano (Grosseto) hanno permesso di aggiornare il quadro delle testimonianze etrusche del territorio a nord di Vetulonia riguardo ai periodi orientalizzante e arcaico.
Nonostante le devastazioni dei clandestini – perpetrate ininterrottamente anche in questi ultimi decenni – non si siano limitate ai soli corredi deturpando in molti casi anche le stesse strutture, i dati provenienti dalle nuove indagini rivestono interesse notevole. Essi gettano luce sul popolamento di un’area che, per larghi tratti, non è stata interessata da ricognizioni sistematiche e offrono nuovi spunti per poter tracciare un modello evolutivo del costume funerario in un territorio che, nel corso dell’Orientalizzante, appare popolato da gruppi aristocratici intraprendenti e particolarmente recettivi verso nuove tendenze, anche per quanto concerne la tipologia tombale. [...]

Parole chiave