Due iscrizioni false nel Museo di Cimiez (Nizza)

Gilles Van Heems

Contenuto in: Studi Etruschi 73 - 2007

pp. 259-263

PDF disponibile per l'acquisto. € 23.00

Se sei abbonato effettua il login. Informazioni per abbonarsi.


Abstract

M. Buffa iniziava la sua “Nuova raccolta di iscrizioni etrusche”, pubblicata nel 1935, con quattro iscrizioni ritrovate presso Nizza, con le quali, significativamente, apriva la sezione dedicata al «territorio del popolo ligure» e, più significativamente ancora, tutta la sua raccolta di epigrafi. A dir il vero, questa scelta non andava da sé, perché queste stesse iscrizioni erano state al centro di un dibattito fin dal momento in cui erano entrate sulla scena scientifica; e questo dibattito non sembra tuttora chiuso poiché gli ET hanno incluso nel corpus etrusco della Liguria una sola delle quattro iscrizioni (Rix, ET Li 4.1 = NRIE 1) – assortita però nell’apparato critico di un prudente susp(ecta). […]

Parole chiave