Due bronzetti votivi da Pietramarina (Carmignano, Prato)

Maria Chiara Bettini

pp. 147-154, Tavv. 2

PDF disponibile per l'acquisto. € 24.00

Se sei abbonato effettua il login. Informazioni per abbonarsi.


Abstract

Alla numerosa serie della piccola plastica votiva di bronzo dell’Etruria settentrionale si aggiungono ora due esemplari restituiti dal sito di Pietramarina (585 m s.l.m) che, ubicato nel medio Valdarno al confine occidentale del territorio artiminese-fiesolano, in posizione strategica per il controllo di un areale vasto, costituisce uno dei capisaldi di un sistema di comunicazioni visive a medio e lungo raggio che doveva collegare l’Etruria interna con la costa tirrenica e con le regioni poste a nord e ad est degli Appennini. [...]

Parole chiave

Materie


Materiali aggiuntivi


Ti potrebbero interessare anche:


L'Etruria delle necropoli rupestri. Atti del XXIX convegno di Studi Etruschi ed Italici (Tuscania-Viterbo 2017)

La scultura rupestre tra IV e III secolo a.C.

Scultura e plastica