Rivista di epigrafia etrusca

A cura di Luciano Agostiniani;Giovanni Colonna;Andriano Maggiani

Contributi di: L. Cenciaioli; G. Giannecchini; G. Paolucci; E. Benelli; D. Briquel; I. Della Giovampaola; A. Maggiani; M. Bonamici; O. Cerasuolo; L. Pulcinelli; F. Pacelli; P. Binaco; P. Tamburini; L. Ambrosini; M. L. Arancio; V. Belfiore; M. Bischeri; G. Colonna; F. Enei; A. Gaucci; E. Govi; D. Maras; M. Micozzi; M. A. Turchetti; C. Virili

Contenuto in: Studi Etruschi 79 - 2016

pp. 227-343

DOI: 10.26406/0391-7762/STETR79-2016-15

PDF disponibile per l'acquisto. € 45.00

Se sei abbonato effettua il login. Informazioni per abbonarsi.


Abstract

Le novantatré iscrizioni (cinquantaquattro inedite e trentanove già pubblicate) raccolte in questo numero della REE comprendono numerosi documenti di notevole interesse. Si segnala in primo luogo la pubblicazione di un intero complesso tombale con buona parte del corredo vascolare da Perugia, con quattro urne iscritte, tre in latino e una in etrusco (1-4). Anche in questa puntata si pubblica un nucleo cospicuo di testimonianze scritte dal santuario dell'acropoli di Volterra (12-20). Una vera sorpresa è costituita dal complesso di ben ventidue documenti, importantissimi dal punto di vista storico, provenienti dagli scavi di Roma eseguiti nell'area delle Curiae Veteres (31-52). Di prim'ordine è anche la riproposizione dello splendido complesso delle epigrafi raccolto nei recinti dei templi di Tina e Uni a Marzabotto (59-64).

Parole chiave

Materie


Materiali aggiuntivi


Ti potrebbero interessare anche: